nov 18

…IN VOLO VERSO BANGKOK!

In aria, dentro la pancia di un uccello d’acciaio, ad oltre dodicimila metri d’altezza. E’ qui che prendono forma i sogni, almeno i miei. Il viaggio inizia nel migliore dei modi: in compagnia! Con Cristina, padovana 60enne, passo volentieri le tre ore che mi separano dallo scalo a Mosca. Arriviamo, e prima ancora di salutarci, lego immediatamente con Giulia, sempre padovana, di anni 26. Mi racconta che sta andando a Bangkok a ritrovare il suo grande amore, conosciuto in India quest’estate. Le ore trascorrono piacevoli che quasi non dormiamo. Riesco anche a sfogarmi un po’; paradossale, ma farlo con un’estranea mi riesce quasi più facile.

Ci salutiamo in aeroporto, con un abbraccio forte e sentito, promettendoci di rivederci una volta in patria. Recupero la bici (approfittatene per vedervi che cannone la mia Tour di Novabikes.it) ed al meeting point dell’aeroporto mi aspettano quelli dell’albergo.

In Italia sono le 5 del mattino, ma qui sono già le 11, ed i vestiti mi si appiccicano al corpo nell’istante in cui metto un piede fuori dall’aeroporto.

Ho montato la bici, ho fatto il check di tutto il materiale, le sacche non le ho ancora sistemate. Una doccia ed una capatina veloce al ristorante per il primo Tom Yum Kung del viaggio. Sono le 15, ed io sto morendo di sonno…

 

FOTO AEREO ALE VIDAL BANGKOK

About the Author:


Leave a Comment!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *